greyimg

L’autore

Scritto da admin il 19 dicembre 2009 | 

Salvo Palazzolo

Giornalista del quotidiano la Repubblica, ha scritto Bernardo Provenzano, il ragioniere di Cosa nostra (con E.Oliva, Rubettino 2001), Falcone Borsellino mistero di Stato e Voglia di mafia, le metamorfosi di Cosa nostra da Capaci a oggi (con E.Bellavia, Edizioni della Battaglia 2002 e Carocci 2005), Il codice Provenzano (con M.Prestipino, Laterza 2006), I pezzi mancanti – Viaggio nei misteri della mafia (Laterza, 2010)

E’ fra gli sceneggiatori delle docufiction di Claudio Canepari per Rai Tre Scacco al re, la cattura di Provenzano; Doppio gioco, le talpe dell’antimafia e Le mani su Palermo (fra i vincitori del Premio Ilario Alpi 2009).

Le mani su Palermo. Commercianti e imprenditori nella morsa del racket delle estorsioni: solo qualcuno denuncia, tutti gli altri preferiscono pagare. Le indagini della squadra Catturandi della Mobile di Palermo per arrestare i signori del pizzo, i boss Salvatore e Sandro Lo Piccolo.

Scacco al re, la cattura di Provenzano. Per 43 anni è stato latitante, ma è rimasto a Palermo a governare Cosa nostra e a tessere le trame di insospettabili complicità con la politica. Storia di Bernardo Provenzano e dei suoi ultimi cinquanta giorni da capo di Cosa nostra. La docufiction è diventata un libro-dvd (firmato da Claudio Canepari, Piergiorgio Di Cara e Salvo Palazzolo) edito da Einaudi.

Doppio gioco, le talpe dell’antimafia. Il magnate della sanità privata in Sicilia, Michele Aiello; il presidente della Regione, Totò Cuffaro; poi, due stimati investigatori di Ros e Dia. I carabinieri del nucleo operativo dentro i segreti di una rete riservata che faceva filtrare dal palazzo di giustizia notizie sulle indagini antimafia.